Pages

Cassano al Milan : un bluff anticipato

di Nicola Zuccaro

Da Lunedì 27 Dicembre 2010 Antonio Cassano si è accasato al Milan tanto da partire immediatamente con la Comitiva Rossonera alla volta di Dubai dove potrà probabilmente calcare l'erba di quel rettangolo di gioco che ha visto, lo scorso 18 Dicembre 2010, trionfare l'Inter. Quest'ultima è la squadra del cuore di "Fantantonio". Per la Beneamata il ventottenne di Bari Vecchia tifava sin da bambino quando indossava la casacca nerazzurra non dell'Internazionale bensì della Pro Inter : storica società del Calcio Giovanile Barese che al termine del 2010 concluderà il suo sessantesimo anno di vita. E invece No! Anzichè l'Inter (che lo aveva corteggiato sin da tempi lontani) Antonio ha scelto il Milan non si sa per quale motivo. Di questa vicenda del Calcio Mercato Italiano che ha spiazzato tutti , dai cronisti agli addetti ai lavori, sembra quanto meno lecito porgersi la seguente domanda : Che senso ha cedere un Fantasista come Ronaldiho per acquistarne un pari ruolo che risponde al nome di Antonio Cassano? E' questa la principale domanda da porgere e da porgersi al di là delle motivazioni che hanno determinato il divorzio di Dinho dal Milan e del probabile rientro di questi in Brasile. L'arrivo di Cassano conferma che nel Calcio Italiano del Terzo Millennio si guarda poco agli assetti e ai fallimenti sia ambientali che tattici per giocare a Colpo Grosso. Per di più ci si domanda se Cassano troverà spazio in una rosa come quella rossonera affollata da Nomi di Grido. Sarà la ripresa del Campionato, il 6 Gennaio, a confermare queste incongruenze e queste perplessità.

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.