Pages

Le italiane dominano l'Europa League

di PIERO CHIMENTI - L'Italia del pallone è uscita 'rigenerata' dalla prima giornata di Europa League, con le vittorie convincenti di Atalanta, Lazio e Milan, dopo la prestazione opaca delle italiane impegnate in Champions. Nella sfida delle 21 è scesa in campo olandese la Lazio, che ha affrontato il Vitesse, lasciando i big in panchina come Immobile e Milinkovic-Savic, al loro posto l'inedito attacco composto da Luis Alberto e Caincedo.


I biancocelesti, dopo un inizio convincente, subiscono al 31' il gol di Matavz, bravo a insaccare da due passi il cross perfetto di Roschica. Negli spogliatoi il tecnico Inzaghi schiarisce le idee ai suoi, che partono rompendo gli indugi con l'ingresso di Immobile al posto di uno spento Luis Felipe. Al 51' arriva il pareggio della Lazio con Parolo che trova un tiro al volo al limite dell'area che si spegne in porta per l'1-1. Neanche il tempo di festeggiare che Linssen devia in rete il cross rasoterra del 'solito' Roschica. Dopo pochi di minuti, Immobile rimette le cose a posto, con il gol del 2-2 servito di tacco dal compagno di reparto Caicedo. Il colpo di coda della Lazio, arriva al 75' con Murgia propiziato dall'errore del difensore olandese Van Der Werff che mette il laziale solo col portiere e batterlo per il definitivo vantaggio di 2-3.

Più agevoli sono state le vittorie di Milan e Atalanta. Per i rossoneri nella trasferta in Austria protagonista è Andrè Silva, protagonista di una tripletta al 10', 20' e 56', oltre ad essere autore dell'assist di Calhanoglu che al 7' ha aperto le marcature. All'inizio della ripresa gli austriaci con Borkovic accorciano le distanze, bravo a deviare di testa approfittando di un mischione in area rossonera. I discorsi vengono chiusi con Suso che al 63', con un imprendibile tiro da fuori.

Anche l'Atalanta conquista i tre punti, e vola in testa al girone E, sconfiggendo con un netto 3-0 l'Everton. Il risultato matura già nel primo tempo con i gol al 27' di Masiello, su deviazione da calcio d'angolo, e sul finire del tempo di Gomez con un bel tiro dal limite dell'area al 41', e qualche minuto più tardi Cristante, che servito da Petagna batte cala il tris ai Toffees.

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.