Pages

Sacchi:"sindrome da insuccesso"

All'indomani del pareggio casalingo dell'Inter sul Siena,Arrigo Sacchi commenta cosi':" i neroazzuri restano sempre i favoriti nella volata per lo scudetto, sempre se non perde clamorosamente la testa,soffrono la sindrome da insuccesso. Il silenzio deciso da Moratti? E' l'opzione giusta e corretta, in questi frangenti è bene parlare poco ma dare delle certezze nella ricerca di un equilibrio. Credo che la squadra più divertente di questo campionato sia la Roma, che non ha speso tanto e non ha i bilanci dell'Inter. Il Milan? La rosa va ringiovanita con elementi forti e motivati perché credo che,oltre quello dell'età, il problema dei rossoneri siano proprio le motivazioni. Si può ancora sperare nella Champions, anche se il destino non è più nelle mani del Milan. Nella lotta per non retrocedere credo che siano stati compiuti due capolavori: Cagliari e Reggina hanno centrato l'obiettivo della permanenza nella massima serie credendo nel loro gioco e nelle loro potenzialità, non rinunciando mai ad esprimere il loro calcio. Un plauso,dunque, a Ballardini e Orlandi".

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.